cento parole d’amore

Mi ha punta con la barba mentre facevo l’amore con un suo amico e mi sono innamorata.
Mi sono girata di scatto, c’era penombra, si era addormentato per terra ubriaco, vicino al letto; l’ho guardato nel viso.
Era brutto, non mi piaceva, aveva i capelli neri, unti, e sotto le palpebre ne ero certa, aveva occhi senza colore; aveva un odore cattivo e una goccia nauseabonda di sudore gli marcava la guancia destra.
Ma non importa più niente, ormai, mi ha punta con la barba mentre facevo l’amore con un suo amico e mi sono innamorata.

cento

Mi ha punta con la barba mentre facevo l’amore con un suo amico e mi sono innamorata.

Mi sono girata di scatto, c’era penombra, lui si era addormentato per terra ubriaco, vicino al nostro letto e l’ho guardato nel viso.

Era brutto, non mi piaceva, aveva i capelli neri e unti e sotto le palpebre ne ero certa, aveva occhi senza colore; aveva un odore cattivo e una goccia nauseabonda di sudore gli marcava la guancia destra.

Ma non importa più niente, ormai, mi ha punta con la barba mentre facevo l’amore con un suo amico e mi sono innamorata.